Connettiti con noi

Fiorentina News

A tutto Milenkovic: «Fateci giocare! Chiellini il difensore più forte degli ultimi anni»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Fiorentina Milenkovic

Nikola Milenkovic ha parlato della ripresa del campionato sulle pagine di Tuttosport. Le parole del difensore della Fiorentina

Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina, è stato intervistato da Tuttosport. Queste le sue parole.

CHIELLINI – «Essendo serbo il mio idolo nel tempo è stato Vidic, marcatore incredibile che ha fatto la storia del calcio europeo. Negli ultimi anni il difensore che stimo di più e ritengo sia il più forte è Chiellini. Un esempio sia in campo sia fuori. Un vero leader»

FUTURO – «Ora purtroppo è tutto fermo e la vita di tutti ha altre priorità che vanno al di là del calcio. Quando tutto sarà finito ci saranno modo e tempo di parlarne anche se come ho detto più volte a Firenze io sto bene».

RIPRESA – «La voglia di tornare a giocare è tantissima. Non è facile per uno sportivo rimanere così a lungo a casa. Non vedo l’ora ma purtroppo sarà diverso, temo che per un po’ dovremo giocare senza pubblico ed il calcio senza tifosi perde molto. Però potremo almeno portare alle persone un po’ di spensieratezza. Se ho iniziato il conto alla rovescia? Certo, aspetto ci dicano che è possibile ricominciare. Tenendo però sempre conto che la salute viene sempre prima di tutto».

EMERGENZA CORONAVIRUS – «Penso ai medici, agli infermieri, ai volontari, alle forze dell’ordine che pur stremati mettono la vita degli altri davanti alla propria. Poi l’immagine terribile dei carri dell’esercito che portano via le vittime da alcuni centri della Lombardia senza poter neppure ricevere l’ultimo saluto dei propri cari. E’ fondamentale rispettare le disposizioni delle istituzioni e sostenere chi lotta in prima linea attraverso campagne come ‘Forza e Cuore’ promossa dal presidente Commisso e dalla Fiorentina».

VLAHOVIC – «Vuole diventare una bandiera della Fiorentina? Non mi ha stupito, so quanto Dusan sia legato a Firenze e a questi colori e quanto gli piacerebbe lasciare qui il segno. Per quanto mi riguarda in questo momento penso solo alla Fiorentina che insieme alla città mi ha accolto da subito benissimo facendomi sentire come a casa. E da parte mia ho sempre cercato di ricambiare tutto questo affetto mettendo massimo impegno e professionalità in campo e fuori».

PROGETTO FIORENTINA – «Ci credo molto naturalmente. Il presidente da subito ha mostrato entusiasmo e attaccamento. Ha dato il via per il nuovo centro sportivo che sarà il più grande d’Italia, ha investito molto nel mercato di gennaio e ce la sta mettendo tutta per costruire uno stadio nuovo e moderno, segno di serietà e ambizione. Quanto a me e ai miei compagni dobbiamo lavorare sodo e credere in quel che facciamo, così potremo toglierci delle belle soddisfazioni».

Advertisement