Milik apre alla Roma, ora la Juve è più vicina a Dzeko: i dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

Oggi potrebbe essere il giorno giusto per il sì definitivo di Milik alla Roma e il trasferimento di Dzeko alla Juve

Giornata importante per il nuovo centravanti della Juve. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Pirlo potrà avere una risposta definitiva su Edin Dzeko, il preferito da sempre. Il tecnico intravede l’ammorbidimento del rigido Milik, finora non proprio entusiasta all’idea di vestirsi di giallorosso ma con idee in costante evoluzione. Nel mentre Pirlo tende pure un orecchio verso Perugia: l’italianizzazione del Pistolero Suarez passa pur sempre da lì, con conseguenze imprevedibili.

Tutto ruota intorno a Milik. Se il polacco darà il suo sì definitivo alla Roma ecco che il bosniaco potrà volare a Torino. L’attaccante del Napoli, dopo un muro contro muro con il Napoli, si è ammorbidito. Forse anche grazie ad una telefonata di Paratici che gli ha confermato come la Juve abbia rinunciato a duellare col Napoli e le sue super richieste. Vero o non vero, un fatto è certo: ieri Milik ha preso atto che è dura consegnarsi ad una stagione da separato in casa per fare un dispetto al suo club.

Anche Dzeko è impaziente di uscire da questo scomodo limbo: la Juve gli garantisce un biennale (con opzione per il terzo). E comunque questo giovedì è determinante per spazzare tutti i dubbi nati anche nelle ultime ore. L’odierno blitz a Perugia dell’ostinato Luis Suarez per l’esame di italiano è la prova che alla Juve, in ogni caso, vogliono sentirsi tranquilli. Se Milik dovesse fare una clamorosa retromarcia, Suarez tornerebbe di moda.