Moratti “annuncia” Spalletti: «Con lui possiamo contrastare la Juve»

moratti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Spalletti-Inter: questione di giorni, forse di ore. Anche l’ex presidente nerazzurro Massimo Moratti, nel corso di una intervista radiofonica, parla del tecnico giallorosso come probabilissimo allenatore interista

Arriva quello che, ufficiosamente, può essere considerato come un annuncio: Luciano Spalletti la prossima stagione sarà il nuovo allenatore dell’Inter. Ve lo avevamo già anticipato stamane (Inter: Spalletti nuovo allenatore, lunedì l’annuncio?), ma a lasciare intendere che sarà effettivamente così, poco fa, è stato l’ex presidente nerazzurro Massimo Moratti, non più coinvolto nelle faccende interiste in prima persona da quando la proprietà è per la maggioranza del gruppo cinese Suning, ma abbastanza informato da poter essere senza dubbio ritenuto una fonte credibile. Intervistato dai microfoni di Rete Sport, radio romana, Moratti ha parlato proprio di Spalletti (ma non solo) molto vicino all’addio alla Roma: «Spalletti secondo me è un uomo intelligente, ha fatto pure una esperienza all’estero (allo Zenit San Pietroburgo, ndr), ha fatto bene alla Roma, sarebbe molto buono per l’Inter, ho letto di lui e per me sarebbe un profilo ideale – le parole di Moratti, che poi però si sbilancia ancora di più – . L’Inter con le qualità di Spalletti l’anno prossimo potrà sperare, la conduzione della società penso sia buona, dobbiamo contrastare la Juventus».

Moratti: «Totti speciale come Zanetti»

Tra le altre cose, Moratti ha parlato anche dell’addio alla Roma, ormai prossimo (anche se avvolto nel mistero) di Francesco Totti, ultima bandiera del calcio italiano: «Totti è speciale, è un campionissimo, è uno che inventa calcio. Secondo me potrebbe essere una figura alla Javier Zanetti per l’Inter: vede il calcio da un punto di vista diverso. Per me è difficile pensare all’ultima di Totti, è uno speciale». Giudizio positivo sulla Roma da parte dell’ex numero uno nerazzurro, che vede nella società giallorossa un ottimo modello per il calcio italiano. Passo e chiudo.