Napoli: adesso il sogno Cavani è realizzabile grazie al Decreto Crescita

cavani psg atletico madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Nuove voci sul ritorno di Edinson Cavani al Napoli dal PSG: gli azzurri potrebbero pensare di sfruttare le norme del Decreto Crescita del Governo per risparmiare sul suo ingaggio

Un anno fa di questi tempi era un sogno a lungo seguito per mezza estate e mai davvero concretizzatosi, adesso però il Napoli può nuovamente immaginare di riavere con sé il figliol prodigo Edinson Cavani su basi decisamente più concrete. A riportarlo stamane è Il Mattino, che prende in esame la questione riguardante il Decreto Crescita emanato qualche giorno fa dal Governo e che prevede consistenti detrazioni fiscali per tutti quei lavoratori che in passato hanno risieduto in Italia e che vorrebbero rientrarvi. La materia in esame può riguardare anche l’attaccante uruguaiano, attualmente in forza al Paris Saint-Germain (che però potrebbe cederlo per fare spazio ad una nuova punta, considerate le voci degli ultimi tempi).

L’ingaggio enorme da oltre 14 milioni di euro a stagione di Cavani, come già dichiarato da Aurelio De Laurentiis tempo fa, è di fatto ad oggi la grana da risolvere in casa Napoli, ma con le norme contenute nel Decreto Crescita sarebbe possibile una detrazione fiscale finanche del 30% per i prossimi cinque anni per tutti quei lavoratori che rientrano in Italia con l’obiettivo di rimanere almeno ventiquattro mesi. Potrebbe essere proprio il caso del Matador.