Connettiti con noi

2015

Napoli, giallo a Nyon: foto senza rappresentante

Pubblicato

su

Nella foto Uefa manca il rappresentante del club partenopeo

E’ scoppiato un piccolo giallo ieri a Nyon che vede protagonista il Napoli: delle otto qualificate alle semifinali tra Champions League ed Europa League il club partenopeo non ha un proprio rappresentante nella foto ufficiale accanto al secondo trofeo europeo. Eppure il rappresentante del Napoli, Matteo Tagliacarne, c’era, come del resto comunicato dalla Uefa nella lista con i nominativi dei dirigenti presenti. Nonostante il reiterato appello del segretario generale della Uefa, Infantino, Tagliacarne, come riportato da Tuttosport, non si è mai presentato.

TIFOSI E STADIO – Intanto il presidente Aurelio De Laurentiis ieri si è intrattenuto a lungo al Maschio Angioino con il sindaco Luigi De Magistris e poi a margine della presentazione del libro “Ciro vive” scritto dalla signora Antonella Leardi per ricordare Ciro Esposito, ucciso negli scontri che hanno preceduto l’ultima finale di Coppa Italia, ha parlato del piano di fattibilità per la ristrutturazione del San Paolo: «I politici si preoccupano dei voti dei tifosi e non vogliono legiferare in maniera severa. È passato un anno dalla morte di Ciro Esposito e non è cambiato niente. Il sistema non funziona: gli steward sono sottopagati e senza poteri. Negli stadi entra di tutto e noi paghiamo le multe. Anche i Daspo non servono. Dovrebbero affidare i poliziotti alle società per gestire al meglio l’ordine pubblico. Io metterò i soldi nello stadio, però debbo essere tutelato. Il Ministero degli Interni deve schierarsi coi club», le parole del patron, riportate da La Gazzetta dello Sport.