Zamparini: «Dybala come Cavani e Pastore»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Palermo: «Juventus? Speriamo siano stanchi»

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, è stato intervistato ai microfoni del sito web ufficiale del club direttamente dal centro di Boccadifalco: «Dybala è un ragazzo determinato e troverà il suo pubblico di Palermo, ma sono certo che supererà l’emozione, io sono felicissimo per lui e per la sua carriera: lui, Ilicic, Pastore e Cavani sono nella mia bacheca e sono nel mio cuore sempre, è al loro stesso livello ma con caratteristiche diverse. Dybala è un calciatore di forza ma più tecnico di Cavani, mentre quest’ultimo fa il campo avanti e indietro per 25 volte. Dybala tra un paio di anni sarà tra i top mondiali. Allegri? Son cose scherzose che si dicono, lui è un grande allenatore che stimo e sta facendo benissimo. La Juventus è tutt’ora la migliore, dovrà ritrovare punti importanti ma è ancora la più forte. Speriamo siano un po’ stanchi, ma la Juve è sempre la Juve, sarà decisiva la squadra, bisogna dare un po’ di più».

LE DICHIARAZIONI – Rotta sul Palermo di Ballardini che alla prima uscita ha guadagnato un punto all’Olimpico con la Lazio: «Nel calcio serve entusiasmo, spero che Ballardini abbia portato questo, Iachini molto probabilmente aveva dato tutto. Vazquez? Con Ballardini riuscirà a dare molto di più di quanto fatto fin qui, avrà un’altra collocazione tecnica, è un calciatore dalla grande classe e va inserito in una squadra che abbia un’impronta di gioco. Abbiamo una squadra buona, lo dico sin dall’inizio del campionato. Vazquez? Non si muove fino a giugno. Stiamo cercando diversi calciatori giovani, ma non c’è nessun talento che in questo momento abbia le stesse caratteristiche dei talenti che sono passati da qui».