Palermo, Zamparini: “Bari? Non mi fido di Ventura”

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, archiaviata la parentesi non certo positiva di Europa League, si rituffa nel campionato. Queste le sue parole in vista del match con il Bari: “L’eliminazione dell’Europa è stata come la bocciatura a scuola: ha certamente insegnato qualcosa. Sono d’accordo con Delio Rossi, quella di Bari sarà  la partita più difficile dell’anno. Avremo davvero la misura di quanto vale questa squadra. Il Bari ci aspetterà  col coltello fra i denti, e sarà  una partita molto importante, perchè è vero che giochiamo contro l’ultima della classe, ma è altresì vero che sarà  una prova difficile, di maturità , visto che si potrebbe già  essere con la testa alle vacanze. Sarà  da questa partita che si vedrà  se siamo una squadra in progresso o meno – le parole del numero uno rosanero a reterete24.it – . Se mi fido del mio ex allenatore Ventura? Assolutamente no. Kucka? Non arriverà , perchè ormai ci sono troppe squadre interessate al giocatore. Tra l’altro la squadra, ieri sera (contro il Losanna, ndr), ha dimostrato sia di avere meno bisogno di giocatori che vengano a fare i comprimari, sia che non abbiamo bisogno di volti importanti. Può anche darsi che gli acquisti fatti finora possano bastare. Kasami e Guana verso Padova? Onestamente non lo so. Se darò Maccarone al mio amico Corioni? Penso proprio di no. Credo che Maccarone abbia voglia andare in altre squadre. Se sto ridisegnando l’ufficio stampa? Siccome faccio il direttore sportivo, penso che farò anche il capo dell’ufficio stampa, come Berlusconi”.