Paolo Berlusconi: «Cessione Milan? Solo con certe garanzie»

© foto www.imagephotoagency.it

Il fratello di Silvio Berlusconi rassicura sulle condizioni del presidente del Milan

Silvio Berlusconi sta bene, dicono dal San Raffaele di Milano. L’operazione al cuore per il presidente del Milan è andata bene e anche il fratello Paolo Berlusconi se ne compiace. Lo stesso Paolo Berlusconi ha detto: «Il presidente è assolutamente legato al Milan ma la situazione del calcio con l’avvento degli investitori internazionali è cambiata. Se cederà lo farà solo a chi ha intenzione di portare in alto il Milan e farlo tornare ai successi del passato. Sarebbe pronto anche a dire di no a una sostanziale parte economica se questa venisse usata per rendere il Milan più forte, altrimenti Silvio Berlusconi deciderà di mantenere il Milan, e allora ci vorrà un po’ di pazienza perché avrebbe intenzione di mantenere un Milan italiano».

L’OPERAZIONE DI BERLUSCONI – «Ero e sono sereno, ho fiducia nei medici e poi so che mio fratello è una persona molto forte. Gli è arrivato anche il grande affetto dei tifosi, ho dovuto accomunare gli amici più stretti per dire live come stava andando l’intervento. Ora però non è finita, ci sarà ancora qualche giorno di sofferenza e poi inizierà una forma di riabilitazione respiratoria e poi tra un mese o un mese e mezzo sarà di nuovo libero di tornare a fare quel che più vorrà o gli piacerà fare» è quanto ha asserito Paolo Berlusconi ai microfoni del canale ufficiale del Milan.