Connettiti con noi

Azzurri

Parisi: «Tante squadre mi seguono, ma ora penso alle vacanze»

Pubblicato

su

Parisi

Le parole di Parisi al termine della stagione con l’Empoli, culminata con la convocazione in azzurro: «Un’esperienza unica»

Intervistato da Sport Channel 214, il terzino dell’Empoli Fabiano Parisi ha parlato della sua stagione e del possibile futuro. Di seguito le sue parole.

«Sono tornato ieri da Pescara (giovedì, NdR), è stata una bellissima esperienza. Indossare la maglia della Nazionale è un’emozione unica. Abbiamo raggiunto l’obiettivo dell’Europeo e spero di partecipare. Per me è stata un’emozione incontrare Mancini. Abbiamo fatto allenamento ed una partita tra di noi mentre il mister ci visionava tutti. Indossare la maglia della Nazionale è un sogno che ho sin da bambino, ma ricevere l’abbraccio della mia gente è davvero stupendo. Ora manca solo il gol, in Serie A e In Nazionale. Sì, spero che arrivi presto dai. Ho iniziato da piccolo su questo campo, ho fatto tanto sacrifici che mi hanno portato dove sono arrivato. Ma, come diceva sempre mio padre, devo restare sempre con i piedi per terra e di essere una persona molto umile. Fino all’altro ieri ero in mezzo al campo a correre. Domani parto per le vacanze, mi godo un po’ la famiglia e la fidanzata. Per il resto vediamo con il mio procuratore. Dopo una stagione in Serie A, ho tante squadre che mi osservano e che mi seguono da tanto tempo».