Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma, Pellegrini: «Rinnovo? Una formalità. Mou era quello di cui l’ambiente aveva bisogno»

Pubblicato

su

Roma

Lorenzo Pellegrini ha parlato ai canali ufficiali della Roma e ha ripercorso alcune tappe del 2021: dalla fascia di capitano, all’arrivo di Mou. Le sue parole

Lorenzo Pellegrini ha parlato ai canali ufficiali della Roma. le sue parole a ripercorrere alcune tappe del 2021, dalla fascia di capitano all’arrivo di Mourinho

SPINAZZOLA«Quando si è fatto male ero a cena con mia moglie e ci si è rovinata la serata. Ho capito subito sarebbe stato un infortunio grave. Sono sicuro tornerà più forte di prima. E’ una persona fantastica oltre che un grande giocatore.»

MOURINHO«Gli interessa solo vincere e questa è la cosa che più mi piace di lui. Ed è quello che interessa anche a me. Ho 25 anni, gioco nella Roma e voglio vincere. Mourinho è quello di cui tutti qui nell’ambiente giallorosso avevano bisogno.»

TIFOSI – «L’assenza del pubblico l’abbiamo accusata molto. Senza di loro sembrava mancasse il motivo per cui stavamo giocando. Anche a distanza loro ci seguivano. Al ritorno dei tifosi allo stadio è stato facile riabituarsi. Ti danno dieci spinte in più.» 

CALO FISICO«Normale dopo la preparazione accusarlo. L’importante è rimanere focalizzati sul migliorarsi giorno dopo giorno. Non si può mollare nulla sotto ogni punto di vista ed è questo che stiamo facendo assieme al mister.» 

INFORTUNIO«Ho tanta voglia di ritornare e mi è pesato tanto non esserci in questo periodo. Spero di poter rientrare al 100% al più presto per dare di nuovo il mio contributo.» 
RINNOVO«Per me è stata solo una formalità. Sono sempre più orgoglioso di essermi legato a questi colori e questa città, la mia. La fascia di capitano è una responsabilità da onorare davanti a tutti in partita ma anche con i compagni e con le persone che lavorano a Trigoria. Responsabilità che sento molto.»