Playoff, un coro di no da parte dei club di Serie A: «Meglio giocare tutte le gare»

© foto www.imagephotoagency.it

I club di Serie A non vogliono giocare i playoff per terminare il campionato. Gabriele Gravina, però, non cambia idea

Il consiglio federale di mercoledì ha posto dei principi guida per la ripresa e la conclusione del campionato. Dopo l’importante riunione di giovedì 28 si saprà qualcosa di definito sul destino della Serie A ma intanto i club sono contrari ad alcune proposte avanzate dalla FIGC per concludere il campionato.

Tra tutte, quella dell’inserimento dei playoff e dei playout per consentire il completamento del torneo qualora emergano nuovi casi di positività tra i calciatori. Secondo La Gazzetta dello Sport moltissimi club di Serie A sono contrari ad uno stravolgimento del format. Per tre ragioni:

  • Se non si possono giocare le restanti partite perchè per tutelare la salute allora perchè si possono giocare i playoff?
  • Dalle società sfavorite pioverebbero i ricorsi per contrastare il nuovo format, che sarebbe una novità non prevista.
  •  I principali broadcast si opporrebbero al pagamento della sesta rata che non avrebbe poi tanto ragione di esistere in virtù della drastica riduzione del numero delle partite.