Portogallo – Svezia, Tibbling condanna gli azzurri

© foto www.imagephotoagency.it

1-1 che sancisce l’eliminazione dell’Italia

Portogallo e Svezia pareggiano col risultato di 1-1, un punteggio che permette ad entrambe le formazioni di qualificarsi alle semifinali degli Europei Under 21 e che, di fatto, sancisce l’eliminazione dell’Italia nonostante il successo degli azzurrini sull’Inghilterra. Dopo un buon primo tempo da parte del Portogallo, con occasioni in particolare per Carvalho e Ricardo, la Svezia prende le contromisure e ristabilisce l’equilibrio. L’avvio bruciante dei portoghesi resta dunque una parentesi e si va al riposo sul pareggio a reti inviolate. Nella ripresa parte meglio la Svezia e sfiora il gol con un colpo di testa da due passi dalla porta di Kiese Thelin, finito alto sulla traversa.

L’ILLUSIONE – Il Portogallo illude in qualche modo gli azzurri quando Paciencia trova il gol del provvisorio vantaggio ma, a due minuti dal termine, lo spettro del pareggio si concretizza e punisce l’Italia con Tibbling che, dopo un’azione personale, riesce a superare il portiere con una conclusione dalla breve distanza leggermente deviata da un difensore. Il Portogallo si qualifica dunque come primo del girone e la Svezia si riporta al secondo posto, eliminando l’Italia.