Pradè: «Tutto ciò è anomalo, martedì decideremo il futuro del campionato»

Iscriviti
Pradè Fiorentina Chiesa
© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Pradè ha parlato ai microfoni di Sky Sport prima del fischio d’inizio del match contro l’Udinese. Le sue parole

Daniele Pradè ha parlato ai microfoni di Sky Sport prima del fischio d’inizio del match contro l’Udinese. Queste le parole del direttore sportivo viola.

SALVEZZA«I risultati delle altre di oggi sono buoni per noi. Siamo di nuovo tutti insieme nel gruppo che lotta per la salvezza. Contro l’Udinese per noi è una partita importantissima. Dobbiamo entrare in campo per vincere, siamo una squadra competitiva».

CAOS SERIE A – «Caos delle ultime ore? Da dirigente dico che dobbiamo attenerci alle direttive che ci daranno. Abbiamo vissuto una settimana particolare chiudendoci ai campini e facendo test medici due volte al giorno. Tutto è anomalo. Se la Lega ed il governo dicono di giocare noi lo facciamo. Martedì ci sarà un consiglio federale e decideremo il futuro del campionato. I giocatori sentono la situazione, non c’è serenità. La nostra linea è chiara, devono essere tutelati tutti gli addetti ai lavori, non solo i calciatori».

RIBERY – «Ribery h una voglia matta di giocare, voleva venire anche oggi a Udine ma non è stato possibile. Come Ibra possiede una carica emotiva importantissima, ci è mancato tantissimo».

IACHINI – «Conferma Iachini? Presto per dirlo, sicuramente sta facendo un buonissimo lavoro e siamo contenti di lui».