Connettiti con noi

Arsenal

Premier League, il punto: lo United cade ancora, il Chelsea rimane in testa

Pubblicato

su

Premier League, il punto: brutto ko dei Red Devils costretti ad esonerare il proprio allenatore. I blues restano in vetta

L’ultimo turno di Premier League è stato sicuramente scosso dall’esonero di Ole Solskjaer da allenatore del Manchester United. Il tecnico norvegese paga i recenti risultati negativi, ultimo dei quali il 4-1 rimediato in casa del Watford di Ranieri. In testa rimane invece il Chelsea, passato con un secco 3-0 in casa del Leicester.

Il Manchester City resta incollato dietro battendo con lo stesso risultato l’Everton, mentre il Liverpool riguadagna la terza posizione travolgendo l’Arsenal. Manè, Jota, Salah e Minamino riscattano la brutta sconfitta subita nell’ultimo turno con il West Ham, che scivola a sorpresa in casa del Wolverhampton, che si avvicina alle zone alte della classifica.

Primo successo per Conte, il Newcastle scivola all’ultimo posto

Primi tre punti per Antonio Conte alla guida del Tottenham, che ribalta l’iniziale svantaggio e supera per 2-1 il Leeds. Cade invece all’ultimo posto il Newcastle degli sceicchi, che continua a non vincere e impatta 3-3 con il Brentford, così che il Norwich riesca ad operare il sorpasso battendo per 2-1 il Southampton. La giornata si chiude poi con lo spettacolare 3-3 tra Burnley e Crystal Palace (che sfiora anche il colpaccio prima del definitivo pari firmato da Cornet) e con la prima vittoria di Steven Gerrard alla guida dell’Aston Villa. 2-0 al Brighton maturato negli ultimi 5 minuti del secondo tempo.