Raiola vs. Milan, guerra a metà: nessuna “vittima” per ora, ma in futuro…

mino raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Raiola vs. Milan, caso Donnarumma: i rossoneri “risparmiano” Bonaventura e Abate, gli altri due assistiti del super-procuratore. Restano però le incognite sul futuro: possibile una guerra, solo a metà

I residui dello scontro con Mino Raiola si fanno e si faranno sentire sul mercato del Milan. Il mancato rinnovo di Gigi Donnarumma è troppo già da mandare giù per i rossoneri che però, almeno per il momento, saranno costretti a fare buon viso a cattivo gioco. Cosa significa? Partiamo da un punto: nella rosa milanista ci sono altri due giocatori, oltre al giovane portiere, gestiti dal procuratore italo-olandese. I due in questiono sono Giacomo Bonaventura (passato di recente a Raiola) ed Ignazio Abate. Ieri si parlava di un possibile terreno di scontro tra Milan e Raiola proprio su questi due nomi (qui le ultime: Calciomercato Milan, nodo Raiola: di mezzo Bonaventura e Abate). La domanda significativa era: pur di dichiarare guerra all’agente, il Milan avrebbe cacciato via i due giocatori? Domanda difficile, ma la risposta per ora sembrerebbe assolutamente negativa.

Raiola vs. Milan: Abate e Bonaventura sono salvi, ma…

Il tecnico del Milan Vincenzo Montella sull’argomento avrebbe già detto la sua. Bonaventura ed Abate sarebbero due elementi troppo importanti per essere ceduti. Il primo, nei piani tattici del tecnico rossonero, dovrebbe essere un titolare. Il secondo, invece, potrebbe essere un titolare o, in caso di arrivo di Andrea Conti, una sorta di chioccia e rimpiazzo del giovane atalantino. I rossoneri dunque, per adesso, eviteranno una guerra aperta con Raiola, sebbene l’amarezza resti. Molto più probabile che il Milan decida di chiudere la porta al procuratore in vista del futuro, cioè a tutte le operazioni di mercato che solitamente il procuratore riesce ad impostare ogni anno. Niente più mercato con lui, ecco il sunto, a meno che non ci sia una (difficile per adesso) distensione dei rapporti in futuro. Per Bonaventura e Abate, invece, per ora zero questioni contrattuali e tutto tace…

See you next season!!! Grazie rossoneri #acmilan

A post shared by @jackbonaventura on