Rastelli: «Joao Pedro ragazzo straordinario. Il Cagliari è un club che programma»

© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Rastelli ha parlato in esclusiva ai microfoni di Cagliarinews24 della stagione dei rossoblù e del suo passato in Sardegna

Massimo Rastelli, ex allenatore del Cagliari, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Cagliarinews24.com. Queste le parole dell’ex tecnico della Cremonese.

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU CAGLIARI NEWS 24

JOAO PEDRO – «Innanzitutto è un ragazzo straordinario dal punto di vista umano, serio e sempre disponibile. Per me è stata una grande risorsa, proprio per questa sua duttilità tattica. E’ normale che in Serie B, avendo Melchiorri, Farias, Sau, Giannetti, pur di far coesistere tutta questa qualità qualcuno dovevo un po’ sacrificarlo. Lui l’anno precedente era stato acquistato per fare la mezzala, ma sapevo e so quanto lui volesse giocare più da attaccante. Al di là della posizione tattica in campo credo che Joao abbia raggiunto la maturità calcistica, agevolato anche dal fatto di conoscere la città e l’ambiente. Ed il fatto di giocare più vicino alla porta gli permette di arrivare anche con lucidità davanti al portiere».

CAGLIARI ODIERNO – «E’ una società che programma, che vuole crescere sempre, che vuole mettere le persone giuste al posto giusto per diventare una macchina perfetta sotto il punto di vista organizzativo. E poi gradualmente mettere delle basi sotto l’aspetto tecnico».