Real Madrid, Zidane: «Situazione inaccettabile. Non starò qui per sempre»

zidane zinedine
© foto www.imagephotoagency.it

Zinedine Zidane ha parlato del momento delicato del suo Real Madrid, indietro di 17 punti dal Barcellona nella Liga

Non è solito concedersi alle interviste, ma quando lo fa Zinedine Zidane non è mai banale. L’allenatore del Real Madrid, alla radio francese Rtl, ha ammesso che il momento dei galacticos – tagliati fuori dai giochi per la Liga – è veramente delicato: «Sì, questa per noi è una situazione inedita. Ma è normale, prima o poi doveva succedere. Fa parte del mestiere, non è che si può sempre vincere. In ogni caso la stagione non è ancora finita. Io non accetto la parola crisi ma ammetto che per le nostre ambizioni il momento è inaccettabile perché siamo usciti dalla coppa e in campionato siamo molto lontani dalla vetta e quando siamo partiti non era ciò che prevedevamo, è una situazione differente da ciò che si pensava ma la cosa va accettata e bisogna continuare perché ci attendono delle partite importanti».

Dalla doppia sfida di Champions League contro il PSG potrebbe passare il futuro prossimo di Zizou, che però vive tutto con grande tranquillità: «Sono a Madrid e sto bene a Madrid. E farò di tutto per restare a Madrid. Io mi sento bene, ho passione per ciò che faccio. Sono felice qui al Madrid anche se so che non resterò qui tutta la vita perché l’esigenza fa sì che a un momento dato si passi ad altre cose, ma finché sarò qui darò tutto ciò che ho: faccio ciò che amo, e non è una cosa che vale per tutti. È la passione che mi guida».