Connettiti con noi

Calcio Femminile

Regina Baresi: «Ho nuovi progetti e nuove sfide, calcio femminile in crescita»

Pubblicato

su

Regina Baresi ha detto addio all’Inter e al calcio dopo 19 anni, ora è a caccia di nuovi progetti

Dopo 19 anni in nerazzurro, Regina Baresi ha detto addio all’Inter e al calcio e ora andrà alla ricerca di nuovi progetti. Ne ha parlato in una lunga intervista al Corriere della Sera, tra passato e futuro della sua carriera.

ADDIO – «Diciamo che gli uomini guadagnano rispetto a noi cifre infinitamente superiori e non hanno fretta di aprirsi una seconda strada per quando smetteranno. A 30 anni mi devo reinventare ma ho altri progetti e nuove sfide da abbracciare che, spero, mi aiuteranno a colmare la nostalgia per il pallone. Non me ne sono ancora resa pienamente conto, probabilmente quando comincerà il campionato avvertirò la mancanza dei piccoli gesti e le abitudini del quotidiano. Di diverso finora direi che c’è stato solo l’impegno per montare il video che ho pubblicato su Instagram». 

CALCIO FEMMINILE – «Il movimento è in continua crescita, ma è servita tanta pazienza per arrivare a questo livello di seguito e di notorietà. Fino a pochi anni fa sembrava impensabile che i club più celebri di serie A potessero avere squadre femminili, e invece è successo. Il Mondiale ha fatto da moltiplicatore di attenzioni e visibilità, siamo sulla strada giusta». 

PREGIUDIZI – «Da piccola sì. Quando al parco si formavano le squadre per giocare, i maschi partivano dal presupposto che non fossi capace. Poi li stupivo». 

IDOLO – «Ronaldo il Fenomeno, avevo il numero 9 per l’ammirazione nei suoi confronti». 

MOMENTO INDIMENTICABILE – «La stagione 2018-2019, l’anno in cui vincemmo il campionato di B, senza perdere una partita. Fummo promosse, ci sentivamo la squadra più forte al mondo, eravamo un gruppo molto unito». 

FUTURO – «Mi piacerebbe restare in quest’ambiente ma non come allenatore. Magari come commentatrice, ruolo che ho già svolto. Intanto imparerò a suonare la chitarra e mi migliorerò in cucina». 

REALITY – «Perché no? Ma più che al Grande Fratello mi vedo bene all’Isola dei Famosi e soprattutto a Pechino Express. Amo l’avventura, e visiterei, dopo tanti anni in ritiro, posti esotici e curiosi». 

Advertisement