Connettiti con noi

Focus

La riconferma di Pirlo firmata da Buffon e Dybala, precari di lusso alla Juve

Pubblicato

su

pirlo buffon juve

Dybala firma il raddoppio, Buffon si piega solo al rigore di Insigne. La Juve vola al terzo posto, e stacca il Napoli per la corsa Champions

Pirlo supera il momento più complicato della sua prima stagione da allenatore alla Juventus grazie a Buffon e Dybala, precari di lusso alla Juventus. Entrambi hanno giocato poco – per motivi diversi – in questa stagione e in estate si guarderanno intorno: il contratto di Gigi scade a giugno, quello della Joya l’estate prossima, ma al momento nessuno dei due ha trovato l’accordo per il rinnovo, e tira aria di addio. Contro il Napoli hanno dimostrato che classe ed esperienza non si dimenticano, confermandosi protagonisti assoluti; le parate di Buffon hanno tenuto la Juve sul doppio vantaggio fino al rigore di Insigne mentre Paulo ha firmato proprio il 2-0, con una giocata delle sue. Regalando di fatto a Pirlo la serenità del terzo posto in classifica, in vista del Genoa.

Forse non basterà per ribaltare le prospettive future, ma i tifosi iniziano a interrogarsi sull’opportunità di un doppio addio quanto meno suggestivo. Buffon probabilmente avrebbe meritato più spazio, e potrebbe andarlo a cercare altrove: da qui a fine stagione parlerà con Agnelli, valuterà sensazioni e condizioni per prendere la decisione definitiva, pesando altre offerte, di campo e non. Mentre Dybala è pronto alla terza estate con la valigia in mano, ma stavolta la sensazione è che per tamponare l’emorragia di bilancio aggravata dalla pandemia una cessione illustre sia più necessaria degli scorsi anni. La Juve sta riflettendo su uno scambio, condizione ideale per piazzare una plusvalenza importante, ma rinuncerebbe alla qualità di uno dei suoi simboli, e alla maglia numero 10. Infortuni, Covid ed esclusioni punitive hanno minato le trattative infinite di un rinnovo di contratto che probabilmente non arriverà mai. Buffon e Dybala aspettano e intanto riflettono sul futuro, dopo aver dato a Pirlo e alla Juve nuove speranze, con tre punti d’oro contro il Napoli.

Advertisement