Roma, Montali: “De Rossi va convinto, Totti…”

© foto www.imagephotoagency.it

Intervistasto al margine del Memorial Laura Nardoni, Gian Paolo Montali, ex coordinatore delle risorse umane della Roma, ha rialcsiato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Sky Sport 24” per approfondire meglio alcune situazioni che attualmente sono d’attualità  all’interno dell’ambiente giallorosso: “De Rossi ed il rinnovo? De Rossi per la Roma non è un giocatore normale, così come la Roma non è un club normale per lui. NOn sarà  semplice, gli va prospettato un progetto in cui credere, ma Daniele non ha solo tanta qualità , ma anche tanto cuore e sente molto i colori di questa maglia. Il mio rapporto col club? Credo sia legittimo quando c’è un cambio di proprietà : l’azionista di maggioranza ha il diritto di scegliere e Baldini è stato scelto dalla cordata americana come direttore generale. All’inizio si pensava potessimo coesistere, ma io credo che la cosa più giusta sia averne uno. Luis Enrique? Credo nel calcio contino società , allenatore, giocatori. La società  gestisce l’organizzazione, gestisce i conflitti ed assegna ruoli e competenze. La società  deve tutelare tutti, giocatori e allenatore, anche se certamente non sarà  un compito facile. La situazione di Totti? Non voglio parlarne, in due anni con Francesco ho conosciuto un giocatore straordinario che per la Roma è sempre andato oltre. Francesco Totti a Roma è qualcosa di inspiegabile e credo che questo sia dipeso molto anche dalle persone che ha vicino. La sua gestione non è difficile, basta affrontarlo a viso aperto, perchè è una persona vera”.