Connettiti con noi

Calcio Estero

Roma, Szczesny: «Ecco la mia top 5 dei portieri»

Pubblicato

su

roma stadio calcio seriea

Wojciech Szczesny è tornato nuovamente a Roma questa estate, per riprendersi i guanti da numero 1. Ma chi sono i migliori portieri per il polacco?

Il cognome assomiglia più a un codice fiscale che ad altro, ma va meglio quando si tratta di parare perchè il polacco Szczesny ha impiegato poco per scalare nuovamente le gerarchie di mister Spalletti per la porta. L’ex Arsenal si definisce uno studioso dell’arte del parare e, in questa intervista al sito ufficiale della Roma, racconta quali sono stati gli estremi difensori più importanti degli ultimi 20 anni secondo il suo personalissimo gusto: «Schmeichel è il portiere che preferisco più di tutti: è un esempio per me proprio perchè era il top nel ruolo quando io ho iniziato a muovere i primi passi da calciatore. Mi colpì per personalità e presenza in campo, Iker Casillas, me lo ricorda per la capacità di far sentire la propria presenza pur non essendo troppo corpulento. Invece notai Kopke all’Europeo del 1996 per lo stile accattivante» .

NUMBER 1 – Il giallorosso Szczesny prosegue poi così la disamina sui colleghi: «Nella prima annata in Inghilterra affrontai Edwin Van der Sar: era un portiere davvero completo che ha cambiato il calcio con la sua abilità nel dare inizio alla manovra usando i piedi. Neuer ha introdotto il concetto di portiere volante, seppur non padroneggiando neanche lui ancora al meglio le sue specificità. E poi in questo elenco non può non esserci mio padre Maciej, in quanto è fondamentale avere qualcuno che ti dia suggerimenti e indicazioni quotidianamente».

 

Advertisement