Garcia verso la panchina del Lione

© foto www.imagephotoagency.it

Anche la Roma tifa affinché l’ex tecnico trovi una sistemazione subito

Non resterà fermo ancora a lungo Rudi Garcia: l’ex tecnico della Roma, tecnicamente ancora sotto contratto con i giallorossi fino al 2018, potrebbe tornare presto in sella. Anzi prestissimo. Il tecnico francese infatti dovrebbe essere, stando ai rumors d’oltralpe, il prossimo tecnico dell’Olympique Lione, club che punta ambiziosamente a contrastare lo strapotere del Paris Saint-Germain in Ligue 1 per le prossime stagioni dopo anni di leggero buio. L’OL, che ha da poco ultimato i lavori per la costruzione di un nuovo stadio, il Parc Olympique Lyonnais (inaugurato tra l’altro appena pochissime settimane fa), avrebbe già preso contatti con Garcia. Non è la prima volta che succede: sin dopo l’esonero dalla Roma infatti l’allenatore francese era finito nel mirino del Lione, attualmente abbastanza insoddisfatto dell’attuale tecnico, Bruno Genesio, subentrato a Hubert Fournier appena qualche mese fa (Genersi era in precedente il secondo). Attualmente il Lione è al quinto posto in classifica, ad un paio di punti appena dalla zona Champions League: tutto ciò però non potrebbe bastare a Genesio per salvarsi. 

GARCIA AL LIONE: LA ROMA CI SPERA – Di fatto anche la Roma spingerebbe per il passaggio di Garcia a partire dalla prossima stagione al Lione: non c’è da dimenticare che formalmente il francese è ancora stipendiato dai giallorossi per circa 2,5 milioni di euro l’anno (non pochi) e lo sarebbe per i prossimi due anni. Di sicuro però Garcia non rimarrà fermo tanto a lungo: per lui sarebbero già arrivate diverse offerte dalla Francia e tra queste la più interessante è appunto quella lionese. Nella Capitale, dopo le polemiche legate alla presenza social di Francesca Brienza, la fidanzata di Garcia, per il francese non si respira più una buonissima aria: dopo aver portato il Lille sulla vetta della Ligue 1, dopo tre anni circa per l’ex tecnico giallorosso potrebbe essere il momento di tornare.