Connettiti con noi

Focus

Torino, Sanabria fa 50 gol in Europa: ora vuole sbloccarsi in casa

Pubblicato

su

L’attaccante granata è una delle poche note liete di Napoli: Sanabria cerca la rete davanti ai suoi tifosi dopo più di otto mesi

In attesa di ritrovare i risultati, il Torino ha ritrovato Sanabria. I granata hanno incassato la terza sconfitta consecutiva, il paraguyano è tornato a segnare dopo un mese e mezzo di astinenza: sono questi gli umori opposti dopo il 3-1 di Napoli, una sfida che ha palesato tutti i limiti della squadra di Ivan Juric.

Una rete, poi, che è valsa una bella soddisfazione per Tonny: quello di Napoli è stato il suo 50esimo gol europeo, un traguardo di prestigio per uno che non è mai stato un vero e proprio bomber.

Quasi doppietta

Seppur a sprazzi, contro l’attuale capolista ha mostrato sprazzi da rapace dell’area di rigore: cinico nel superare Meret su un pallone vagante, bravo e sfortunato nel movimento con colpo di testa che per pochissimo non gli è valso la doppietta personale. «E’ un vero peccato, se fosse entrato sarebbero cambiate totalmente le dinamiche della partita» la sua amarezza nel post-partita, con il possibile uno-due a fine primo tempo che avrebbe reso molto più interessante la ripresa.

L’avvio della squadra, però, è stato terrificante: «Ci è mancata un po’ di attenzione nei primi minuti, abbiamo preso due gol troppo velocemente – l’analisi di Sanabria – e ci servirebbe un po’ di furbizia anche nel non subire contro le big: facciamo sempre grandi partite, ma ci manca un pezzettino».

Ora avrà un Miranchuk in più su cui contare per i servizi da finalizzare: «E’ un giocatore importante, ha tecnica e mi trovo bene con tutti i trequartisti che ci sono» ammette l’attaccante.

Digiuno casalingo

Dopo essersi sbloccato in trasferta, bissando il gol alla prima di campionato il 13 agosto scorso sul campo del Monza, adesso Sanabria vuole tornare ad esultare davanti ai propri tifosi: l’ultima gennaio risale al 21 gennaio, la vittima fu il Sassuolo. E domenica arriva una nuova possibilità nel lunch-match contro l’Empoli in programma allo stadio Olimpico Grande Torino. Va interrotto un digiuno che dura da più di otto mesi.

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.