Sassuolo, Carnevali: «Taglio stipendi serie A, vanno analizzate le situazioni»

© foto www.imagephotoagency.it

L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per analizzare la questione del taglio degli stipendi:

«Dobbiamo essere mossi dal buonsenso in una situazione di emergenza globale. Chi ha la possibilità deve andare incontro ai problemi della propria azienda. Io sarà il primo a farlo. Lo stesso De Zerbi, il nostro allenatore, si è immediatamente detto disponibile».

TAGLIO STIPENDI – «Serve uno schema costruito sulle esigenze di ognuno. C’è chi ha contratti più o meno ricchi. Va analizzata la situazione per ciascuno di loro, capire le loro idee. E loro so che capiranno la nostra: siamo disponibili a confrontarci sui conti della società, li mostreremo per far capire le possibili perdite. i giocatori più rappresentativi si sono proposti spontaneamente».

LEGA-AIC – «La Lega si è ispirata al principio per cui se non produci prestazioni sportive, non ti pago. L’Assocalciatori ha usato toni spiacevoli. Non si può litigare ora».