Connettiti con noi

Sassuolo News

Sassuolo, De Zerbi: «Dobbiamo pensare al sangue buttato in questi tre anni»

Pubblicato

su

de zerbi sassuolo

Roberto De Zerbi ha parlato alla vigilia di Napoli-Sassuolo

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato alla vigilia della partita contro il Napoli ai microfoni di Sassuolo Channel.

ASSENZE – «Abbiamo tanti assenti, pesanti. Out Toljan e Magnanelli ma anche Haraslin, Djuricic, Caputo e Berardi. Non voglio che prendiamo scuse e alibi, non voglio che togliamo niente alla voglia di fare una grande partita e risultato perché la squadra è molto forte anche senza questi giocatori. Defrel e Boga, vedremo chi partirà dall’inizio perché non hanno i 90 minuti e c’è qualche possibilità che un centrocampista giochi sulla trequarti ma abbiamo la fortuna. Ho una rosa valida e ampia, non dobbiamo piangerci addosso e non dobbiamo parlare più di tanto delle assenze». 

CAMMINO – «Vorrei vedere domani una squadra che non pensasse alle assenze ma pensasse al sangue che abbiamo buttato in questi tre anni per arrivare a giocarci una partita contro il Napoli da secondi in classifica a 2 punti dalla prima. Siamo arrivati qui passo dopo passo ed è proprio per questo che non ci deve essere spazio per pensare agli assenti. Siamo arrivati a questa partita di cartello buttando sangue ma anche vendendo giocatori, perché abbiamo venduto Demiral, Sensi, Lirola, Duncan, abbiamo perso Boateng, e quanto fatto prende ancora più prestigio e per questo domani dobbiamo arrivare con i pensieri giusti, senza pensare a chi manca, a chi ha il Covid, a chi è infortunato, questo è lo spirito che voglio».