Scommesse, Atalanta: “Profondo disappunto”

© foto www.imagephotoagency.it

“Profondo disappunto”. E’ questo il commento dell’Atalanta in merito alla decisione della Disciplinare di penalizzare di sei punti la formazione orobica dopo lo scandalo scommesse. “L’Atalanta BC, pur prendendo atto della riduzione di un punto rispetto alle richieste del Procuratore Federale – si legge in una nota del club – esprime profondo disappunto per la decisione della Commissione Disciplinare Nazionale, che, nonostante le argomentazioni difensive svolte nel corso del dibattimento, le ha comunque comminato una penalizzazione di 6 punti e ha inflitto gravissime sanzioni ai propri giocatori Manfredini e Doni. L’Atalanta BC – prosegue il comunicato – è certa della correttezza del proprio operato e dell’estraneità  dei propri tesserati a qualsiasi ipotesi di illecito e ha dato mandato al proprio collegio difensivo, composto dall’Avv. Prof. Franco Coppi, dall’Avv. Chiappero dello Studio Chiusano e dagli Avvocati Enzo Morelli e Gian Pietro Bianchi dello Studio Morelli, di predisporre il ricorso avanti la Corte di Giustizia Federale”.