Connettiti con noi

Fiorentina News

Sconcerti esalta Vlahovic: «Figlio di un algoritmo, mi ricorda Batistuta»

Pubblicato

su

Vlahovic
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giornalista Sconcerti ha esaltato le qualità di Vlahovic paragonandolo a Batistuta

Il giornalista Mario Sconcerti, sulle pagine del Corriere della Sera, ha esaltato le qualità dell’attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic.

VLAHOVIC – «Oggi Dusan Vlahovic segna quanto Ronaldo e nessuno alla sua età. […] Vlahovic è sempre stato se stesso, non ha mai sorpreso, era una realtà fin dall’inizio. […] A Firenze appena firmato vinse la classifica cannonieri del torneo Primavera portando i ragazzi della Fiorentina a vincere la Coppa Italia. Vlahovic diventerà uno dei pochi fuoriclasse degli anni venti. […] I campioni sono tanti, i fuoriclasse sono uno su mille. […] Il fuoriclasse prende una squadra normale e la porta dove non è mai stata, la porta a vincere. […] Oggi chi ha Vlahovic vince. Il suo prezzo rappresenta il prezzo per comprarsi un campionato […]. […] Credo sia il nome slavo ad accostare Vlahovic ad Ibrahimovic. 

Vlahovic è più punta del giovane Ibra, non gioca altrettanto bene a calcio, ma è difficile accorgersene. Cercando un paragone è più facile arrivare a Batistuta […]. Batistuta esplode nel tempo. Per facilità di gestione della propria potenza e voglia di allenarsi, Vlahovic gli è molto vicino. Ha le stesse movenze da cacciatore isterico, trema anche lui nell’attesa di correre. Si sente un territorio inesplorato, vuole capire i confini. Vlahovic è il giocatore completo di un’ epoca a un passo dall’intelligenza artificiale. È così vicino all’esattezza da sembrare il figlio di un algoritmo».