Serie A Femminile, possibile ripresa a metà luglio: i dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A Femminile potrebbe ripartire. Tommaso Nannicini, il senatore del Pd, parla della ripresa

La Serie A Femminile è stata messa in stand-by ma, secondo La Gazzetta dello Sport, dopo la decisione del Consiglio Federale di mercoledì scorso di non staccare la spina del campionato, ci sono notizie positive in vista della possibile ripresa.

Tommaso Nannicini, senatore del Pd, annuncia un’iniziativa: «Valuto positivamente la possibile ripresa del campionato femminile. Le risorse previste dall’emendamento ci sono ancora, si tratta di 11 milioni. Proporrò che nel decreto “rilancio” questi soldi siano spesi sia per aiutare calciatrici e club nel momento dell’emergenza, sia per l’avvio del percorso del professionismo». Il piano per la ripartenza prevede gli ultimi 6 turni da giocare da metà luglio.