Serie A, i debiti sfiorano 2.5 miliardi. E se il campionato non riprendesse…

© foto www.imagephotoagency.it

L’annuale inchiesta della Gazzetta dello Sport sui conti della Serie A presenta un quadro catastrofico. Rischio tracollo per il Coronavirus

L’annuale inchiesta della Gazzetta dello Sport sui conti della Serie A non lascia spazio a dubbi: se non si dovesse riprendere il campionato si rischierebbe il tracollo. La Rosea spiega nel dettaglio: i costi della Serie A sono passati da 3 a 3,5 miliardi, crescendo molto di più del fatturato, salito da 2,4 a 2,7 miliardi.

Di conseguenza l’appesantimento della gestione contabile ha prodotto difficoltà di cassa generalizzate, come testimonia il preoccupante e cruciale incremento dei debiti che, al netto dei crediti, sfiorano ormai i 2,5 miliardi. La Serie A è un’azienda in rosso per quasi 300 milioni, che spende e spande, fa sempre più leva sull’indebitamento e vanta scarsi capitali propri. Non le migliori condizioni, insomma, per affrontare la pandemia Coronavirus.