Serie A, slitta la partenza della stagione 2020-2021: tre ipotesi sul tavolo

© foto www.imagephotoagency.it

È sempre più difficile che la Serie A 2020-2021 possa iniziare il 12 settembre. I presidenti vogliono più tempo. Le tre ipotesi

La stagione 2020-2021, ancora prima di partire, è già un rebus. L’inizio della A, ora previsto per il prossimo 12 settembre, è a forte rischio slittamento soprattutto dopo le parole di Gravina e Dal Pino. Se ne saprà di più il 3 agosto quando il calendario sarà esaminato dalla Lega.

Come spiega La Gazzetta dello Sport ci sono tre ipotesi sul tavolo per la ripartenza. Dal 12 settembre (data che comunque piace a diversi club, Juve in testa, e che permetterebbe alla A di allinearsi agli altri grandi tornei europei) si passerebbe al via il 19 (la data più probabile) o il 26 dello stesso mese.I club sono ancora divisi. La stagione deve finire entro la data ultima del 23 maggio. Anzi, la Federcalcio chiede di concludere il 16 per aiutare la preparazione della Nazionale in vista dell’Europeo.

Per la Federcalcio quella del 19 (come ultimissima possibilità il 26) settembre è la data limite: oltre il problema di cambiare il format diventerebbe una necessità, non più una scelta.