Spalletti applaude l’Inter: «Bravo Karamoh. Brozovic? Chi esce dalle regole…»

Inter-Spalletti
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Spalletti al termine di Inter-Bologna con i nerazzurri che ritrovano la vittoria dopo oltre due mesi di astinenza dai tre punti

Luciano Spalletti, allenatore dell‘Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport al termine del match contro il Bologna: «D’Ambrosio in quell’occasione ha il braccio attaccato al corpo e poi la toglie subito via appena vede che il pallone lo tocca, penso sia un’interpretazione giusta quella dell’arbitro. Ribaltare questi momenti no non è facile per nessun calciatore e noi abbiamo sempre obblighi e pressioni, siamo in lotta per la Champions dopo un inizio importantissimo di campionato. Il girone d’andata è stato incredibile, oggi siamo stati bravi a ribaltare il loro pareggio. Abbiamo perso qualche pallone nella ripresa dopo esser ripassati in vantaggio, c’era la possibilità di fare qualcosa in più una volta che eravamo in superiorità numerica e non siamo più riusciti a farli girare a vuoto».

Prosegue Spalletti: «La squadra ha avuto diverse situazioni importanti per far gol, la prestazione è stata eccezionale per il momento che stiamo vivendo e per quello che abbiamo proposto in campo. Voto a Karamoh per la sua prestazione? Ha fatto veramente bene, ha degli strappi importanti e ha anche alcune pause durante la partita. Se si perde l’equilibrio di squadra diventa difficile poi fare possesso palla. Brozovic? Ci sono delle regole che vengono fatte dall’allenatore e dalla società. Chi non le rispetta si autoesclude, non è che lo punisco io. E’ il giocatore che si punisce da solo. Ma non l’ho visto come un gesto irrispettoso».