Perotti sliding doors: «Fosse rimasto Spalletti, avrei lasciato la Roma»

diego perotti roma
© foto www.imagephotoagency.it

Con Spalletti Perotti non sarebbe rimasto a Roma: lo dice chiaro e tondo l’argentino, che ammette qualche problema con l’attuale tecnico dell’Inter. Le ultime news

La Roma fa affidamento su un Diego Perotti in più rispetto al finale della scorsa stagione. Le cose non andavano benissimo con Luciano Spalletti, ma sono migliorate quando il toscano è passato allInter: «Gioco la Champions League e la Roma punta allo Scudetto. Sto avendo continuità, a differenza del finale della scorsa stagione. Non direi che è colpa di Spalletti quello che ho vissuto l’anno scorso, sono solamente scelte. Non so se con lui sarei rimasto, probabilmente no. Quel gol al Genoa mi ha cambiato molto. So che il calcio è ingrato, un episodio può togliere o restituire tanto».

«In campionato la più forte è il Napoli per il suo modo di giocare. Non si può prendere palla agli azzurri. A me è capitato con il Barcellona di Guardiola, non si poteva fare nulla. Se giocano sempre gli stessi, però, un po’ di stanchezza si sente. La Juventus non mi sembra stia come le stagioni precedenti, sono fortissimi ma mi paiono indeboliti.  Certamente resta una delle più importanti del campionato» è quanto ha detto Diego Perotti ai microfoni de Il Romanista.