Spezia, Meluso: «Mercato? Sono soddisfatto, ma abbiamo sforato il budget»

calciomercato spezia
© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Meluso, direttore sportivo dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa per fare il punto sul calciomercato bianconero

Mauro Meluso, direttore sportivo dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa per fare il punto sul calciomercato bianconero. Le sue parole riportate da TMW.

ROSA – «Come dicevo prima volevamo una rosa ampia ma non così tanto. Considerando che noi abbiamo dieci under abbiamo la possibilità di non sacrificare nessuno per la lista, se non Capradossi che rientrerà a gennaio. Il problema lista non si pone, si pone un problema di tipo numerico ma, avendo avuto colloqui con l’allenatore, cercheremo di lavorare con il massimo della professionalità. Alcuni come Vignali, Bastoni, Mora che erano sul mercato ma per vari motivi non sono usciti e in questo momento abbiamo Mastinu fuori, Zoet che per un po’ non ci sarà. Ringrazio il presidente e la proprietà che mi hanno dato la possibilità di intervenire anche dopo l’infortunio di Zoet che è stato inaspettato e abbiamo preso Provedel».

ATTACCANTI – «Intanto domani Galabinov farà gli esami e conosceremo l’entità degli infortuni. Nzola è un investimento, un giocatore di prospettiva con fiducia da parte di tutti. Abbiamo fortemente voluto e ci auguriamo di riportare a Spezia. C’è li aspettiamo da lui e da tutti, il gioco di Italiano porta tutti al gol. L’anno scorso lo Spezia non ha avuto un goleador ma ha vinto il campionato. Ci auguriamo che le mezzali possano fare gol, gli esterni. Gyasi sta facendo un grande lavoro di raccordo, è evidente che in fase offensiva arriva meno ma ha fatto un grande assist a Udine. Pensiamo di essere a posto davanti».

ROSA SERIE A – «L’anno scorso in estate avevamo poca fisicità a Lecce. A gennaio ci abbiamo lavorato e abbiamo colmato la lacuna. Quest’anno ci abbiamo pensato prima, abbiano giocatori con fisicità che va bene per la A. Al loro fianco ci sono giocatori più mobili e dotati, Ricci magari non è così fisico ma sta facendo benissimo. In più c’è chi dà lo sprint, come Verde, Agudelo. Riteniamo di avere una squadra che possa esprimere più cose: imprevedibilità e forza fisica».

GENNAIO – «Tesoretto per gennaio? No, sono andato fuori budget. Le previsioni le faremo fra un po’, oggi sono soddisfatto e ovviamente compatibilmente con le nostre potenzialità. Il nostro allenatore sta facendo un grandissimo lavoro: non posso dire che ci salveremo sicuramente. C’è da combattere e pensare al “noi” e non all’”io”. Strada facendo abbiamo la fortuna di avere una società solida»