Spezia, Di Carlo: «Voglio carattere»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico: «In Serie B il talento non basta»

Esordio con il brivido per Domenico Di Carlo, che domani sera guiderà per la prima volta il suo Spezia contro il Crotone, seconda forza del campionato. Il tecnico, nel frattempo, s’è presentato in conferenza stampa oggi: «Ovvio che l’umore della squadra non sia dei migliori, ma abbiamo iniziato fin da subito a lavorare dedicandoci all’aspetto mentale ed in questi pochi allenamenti ho già intravisto alcune cose a cui tengo particolarmente, pertanto sono fiducioso; la tattica verrà successivamente, per ora ripartiamo dalle basi di mister Bjelica, cercando ovviamente di far assimilare un po’ alla volta i concetti del mio calcio».

DIFFICOLTA‘ – Un avvio di stagione pessimo per i liguri, partiti per lottare per la promozione: «Questa è una rosa di qualità, ci sono tanti giocatori che possono fare la differenza, ma il mio pensiero è nel calcio non sono i singoli a fare la differenza, bensì bisogna giocare da squadra per vincere da squadra con la S maiuscola: solo esaltando il collettivo le qualità dei singoli potranno emergere. L’approccio con i ragazzi è’ stato positivo, c’è grande voglia di ripartire ed allo spogliatoio ho spiegato chiaramente ciò che voglio, ovvero voglia di giocare, umiltà ed atteggiamento aggressivo, perchè in Serie B il talento non basta a vincere le partite, è il carattere ad essere fondamentale».