Connettiti con noi

Inter News

Supercoppa italiana, Chiesa stagione finita e Agnelli assente causa Covid

Pubblicato

su

CHIESA
Ascolta la versione audio dell'articolo

Juventus, la situazione in casa bianconera a pochi giorni dalla Supercoppa: tra Chiesa infortunato e Agnelli positivo al Covid


Mancano veramente poche ore alla tanto attesa Supercoppa italiana. La partita si giocherà allo Stadio San Siro a Milano e vedrà sfidarsi l’Inter, vincitrice dello scorso campionato, e Juventus, vincitrice della Coppa Italia. Il match valevole per il trofeo capita in un periodo storico molto particolare, in cui sono alle stelle i contagi causati dal Covid-19. In particolar modo le squadre calcistiche sono dimezzate e per questo nei scorsi giorni si penava ad una sospensione delle attività. Questo allarme è rientrato, complice le nuove regole imposte dalla Lega, e quindi tutto si svolgerà in maniera regolare. Le due squadre stanno vivendo una stagione totalmente diversa: l’Inter di inzaghi è prima in campionato e non ha intenzione di rallentare, mentre la Juventus è quinta in classifica dopo un inizio non facilissimo in cui ha perso molti punti per strada, specialmente contro le cosiddette piccole. Per la sfida di mercoledì sera alle 20:45, secondo i bookmakers e i giochi da casino, la favorita è sicuramente il club nerazzurro, ma occhio alla Vecchia Signora che ha voglia di riscatto. Entrambi i club nell’ultimo turno di Serie A hanno sfidato le squadre romane, trovando entrambe la vittoria. Più incredibile quella bianconera, con un 3-4 in rimonta che ha fatto impazzire i tifosi. Certamente tre punti che danno morale e aumentano la convinzione dei giocatori, ma dall’altra parte la sfida contro la Roma di Mourinho ha lasciato dei problemi che si rifletteranno sulla sfida di Supercoppa. Il primo, e forse più importante, è il grave infortunio capitato a Federico Chiesa. Il giocatore è uscito al trentesimo per un fastidio al ginocchio e già i medici della Juventus avevano previsto il peggio. Così è stato. Secondo le analisi svolte allo J-Medical Chiesa ha riportato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e sarà necessario l’intervento chirurgico. Un lunghissimo stop che fermerà il talento italiano per almeno sei mesi. Insomma, stagione finita e spareggio per la qualificazione mondiale che ormai è solo un miraggio. Bruttissima tegola per Allegri e Mancini.Non solo Chiesa, perché sempre nel match dell’Olimpico, Allegri ha dovuto fare i conti con l’espulsione di De Ligt. Infatti il forte difensore olandese all’81esimo ha rimediato il secondo giallo per il fallo da rigore, poi parato dal portiere bianconero, su Abaham. Grave perdita visto che anche Cuadrado non giocherà la sfida di mercoledì sera: il colombiano nei minuti di recupero viene ammonito per una entrata dura su Felix Afena-Gyan ed era diffidato. Emergenza difesa, con il tecnico bianconero che dovrò reinventarsi. Fermi ai box ci sono Danilo e Alex Sandro, mentre Bonucci non è ancora recuperato al 100%. Il centrale della nazionale potrebbe apparire tra i convocati, ma difficile vederlo in campo, specialmente con la seconda parte di stagione determinante.
Infine la società torinese perde pezzi anche in tribuna. Sì, perché l’Ansa ha annunciato che non prenderà parte alla partita il presidente Agnelli, fermato dal Covid. “Andrea Agnelli non sarà a San Siro per assistere alla sfida tra Inter e Juventus che mette in palio la Supercoppa. Il presidente bianconero, che già ieri non era all’Olimpico e che non ha avuto contatti con la squadra, è infatti in isolamento perché è risultato positivo al Covid. Regolarmente vaccinato, è asintomatico