Tonali ha scelto i nerazzurri ma tra Inter e Brescia c’è distanza: i dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

Sandro Tonali ha scelto l’Inter e il club vuole il centrocampista ma tra i nerazzurri e il Brescia c’è ancora distanza

La Gazzetta dello Sport non ha dubbi: l’Inter concentrerà i prossimi sforzi sul mercato su Sandro Tonali, individuato come leader del progetto futuro. Nelle prossime settimane i contatti tra Inter e Brescia torneranno ad essere frequenti per provare a sbloccare la situazione, che al momento resta di stallo. L’Inter infatti aveva altre priorità da sistemare. Due missioni per rendere sempre più forte la squadra: il colpo Hakimi è di quelli che cambiano gli equilibri, così come il pugno duro tenuto fin qui col Barcellona per l’affare Lautaro. La clausola scade lunedì e tutto fa pensare che alla fine il Toro resterà ancora nerazzurro.

Così l’Inter potrà concentrarsi sulle prossime mosse e l’affondo su Tonali ora in testa alla lista delle cose da fare. C’è da limare la distanza tra domanda – i 50 milioni che chiede Cellino – e offerta, con l’Inter che valuta il regista del Brescia intorno ai 30 milioni, magari da accompagnare a una serie di bonus che possano far lievitare il prezzo a 35.L’idea sarebbe quella di un prestito con obbligo di riscatto, ma tutto è in divenire.

La corsa a Tonali è diventata subito un duello tra Juve ed Inter a causa della volontà del giocatore di rimanere in Italia. E oggi i nerazzurri sarebbero avanti: Tonali avrebbe fatto capire di preferire il progetto nerazzurro, dove troverebbe più spazio sin dall’inizio dell’avventura. Questo aspetto, unito alla stima di Conte e alla volontà del club di farne un perno del futuro, può fare la differenza. Tonali ha scelto, ora sta all’Inter trovare il modo per affondare il colpo.