Torino, Brighi: «Io al Sassuolo? Tutto può succedere»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del centrocampista granata dopo il successo sui neroverdi.

TORINO BRIGHI – Aveva segnato il primo col con il Torino contro il Sassuolo all’andata e ieri si è ripetuto Matteo Brighi, che quando vede neroverde si trasforma in bomber: «Peccato non si giochi più contro il Sassuolo per quest’anno…Ho un conto aperto con il Sassuolo? Beh, adesso spero di riuscire a fare qualcosa anche contro qualche altra squadra. Comunque sono contento per come abbiamo giocato, siamo stati bravi a interpretare la partita, nonostante un campo veramente molto difficile. Certo, essere passati in vantaggio ci ha poi agevolato perché è più facile difendere con un terreno così. Da parte mia, sono riuscito a farmi trovare pronto subito, e questa cosa mi fa molto piacere. Ma la vittoria è quella che conta e l’abbiamo ottenuta», ha dichiarato il centrocampista granata a fine partita, come riportato da “Tuttosport”.

EUROPA – Brighi ha provare a dribblare il discorso Europa: «Penso che stiamo facendo molto, molto bene. Però non parliamo di Europa, vedremo più avanti. Passo dopo passo, ora pensiamo prima di tutto a salvarci, a raggiungere in fretta i 40 punti. La classifica comunque ci sorride, e di questo siamo molto contenti. Ma per l’Europa ci sono squadre sicuramente più attrezzate di noi. E sentire continuamente questa parola un po’ mi mette paura. Però, se dovessimo continuare così, un’occhiata alla classifica la daremo… E a quel punto sarebbe davvero un peccato non provarci».

MERCATO – Il mediano, cercato proprio dal Sassuolo, non ha dato certezze sul suo futuro: «Io al Sassuolo? Non so nulla. La tentazione di andare via? Ci sono ancora due settimane, tutto può accadere».