Torino, Cairo: «Cerci? Parleremo di una cessione se…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il patron granata non ha escluso la cessione dell’esterno, ma fissato le condizioni.

CALCIOMERCATO TORINO JUVENTUS CERCI – Non è una sorpresa l’interesse di club importanti come Juventus, Inter e Milan per Alessio Cerci, che riscuote apprezzamenti anche all’estero. Il Torino, però, non intende rinunciare all’esterno granata e fissa dei paletti: «Intanto voglio chiarire una cosa: Alessio è legato a noi fino al 2016 e non al 2015. E vi assicuro che al momento non ci sono state recapitate offerte, da nessuno, Juventus compresa.Io vedo Cerci con noi ancora a lungo, e quindi per me non è in vendita. Poi, proprio per evitare di essere banalmente ipocriti, dipenderà anche e soprattutto dal ragazzo. Se lui in futuro riterrà di prendere in considerazione eventuali offerte da parte di club molto importanti e ricchi, ne parleremo sicuramente. Ma al momento non abbiamo segnali in questo senso. Non faccio prezzi, perché nemmeno ci penso adesso. Davvero, al momento non prendo in considerazione l’ipotesi di una cessione di Cerci», ha dichiarato il patron Urbano Cairo ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”.

IPOTESI RINNOVO – Non è da escludere l’ipotesi rinnovo, del resto, come evidenziato da “Tuttosport”, c’è già stato un approccio in tal senso da parte del presidente del Torino e del direttore sportivo Gianluca Petrachi. L’eventuale prolungamento, però, non escluderebbe la cessione, anzi potrebbe anche accelerarla.