Connettiti con noi

Hanno Detto

Torino, Juric non ci sta: «Sorpreso da questa austerity, situazione stimolante»

Pubblicato

su

Ivan Juric parla alla vigilia della gara contro la Fiorentina: ecco le dichiarazioni del tecnico del Torino anche sulla politica del club

Ivan Juric ha parlato alla vigilia della gara contro la Fiorentina ai microfoni di Torino Channel.

FIORENTINA – «E’ una squadra forte, a Roma hanno fatto bene nonostante l’inferiorità numerica. Hanno giocatori di talento, sarà tosta. Ma noi cercheremo di essere come contro l’Atalanta, propositivi e offensivi. Cerchiamo di fare punti».

POBEGA «Arriva in prestito secco, senza nessun diritto per noi: avevamo bisogno di uno come lui, devi accettare i compromessi ma non è bello lavorare per un’altra società. E’ un centrocampista totale, ci può dare una mano. Può fare l’interno o giocare più in avanti».

AUSTERITY – «Loro hanno preso la strada degli investimenti, noi cerchiamo di tagliare i costi a prescindere dalle due salvezze all’ultimo. E’ legittimo, abbiamo perso molti soldi, ma io e lo staff non eravamo a conoscenza di questa austerity. Sono rimasto sorpreso. La situazione è questa, non lo sapevamo ma è stimolante. E’ la più stimolante che ho mai avuto: pur avendo perso giocatori importanti e con giocatori che hanno fatto male ultimamente, oltre a prendere solo prestiti, è una sfida allucinante. Questa è la situazione, lo accetto ma non ne ero a conoscenza».

BELOTTI«Non andrà via, mi ha dato parola che rimane e che è il capitano. Si è anche allenato con il dolore: rimane al 100%».