Totti e Monchi: che feeling! Spagnolo decisivo per la permanenza del Pupone

© foto www.imagephotoagency.it

Il binomio Totti-Monchi stuzzica la Roma, emergono nuovi particolari in merito al futuro rapporto dei due. Il Capitano studia da dirigente. Monchi decisivo per la permanenza di Totti – 12 maggio

Francesco Totti resta o va via? Difficile, praticamente impossibile, prevedere una permanenza da giocatore della Roma del numero 10, molto probabile invece una conferma di Totti in altre vesti. Il capitano è rimasto colpito dal nuovo ds Monchi che ha instaurato un ottimo rapporto con lui e gli ha fatto capire, senza giri di parole, come stanno le cose. Il Pupone ha apprezzato l’onestà e tra i due è nato un ottimo feeling. Il ds ha deciso di non nascondere nulla a Francesco e ha instaurato un rapporto diretto. Totti dovrebbe appendere le scarpe al chiodo al termine della stagione e iniziare un ruolo da dirigente, una sorta di apprendistato, diventando collaboratore stretto del ds. A riferirlo è “Il Corriere dello Sport“.

Totti studia da Monchi per un futuro da dirigente – 11 maggio, ore 8.00

Totti sembra aver trovato una persona con cui andare molto d’accordo: secondo La Gazzetta dello Sport tra il Capitano e Monchi c’è stato subito feeling e il nuovo direttore sportivo sembra esser stato in grado di convincere Totti a diventare il suo collaboratore principale. Sarà inteso come una sorta di apprendistato, in pratica l’attuale dieci romanista seguirà Monchi passo dopo passo e apprenderà i segreti del mestiere, per poi utilizzarli in una potenziale carriera in solitaria in un futuro non meglio precisato. Totti vorrebbe diventare direttore tecnico e nel contratto con la Roma c’è questa possibilità, chissà che Monchi non possa fargli da chioccia.

Totti-Monchi: prove di accordo – 10 maggio, ore 20.10

Nella prima conferenza stampa da direttore sportivo della Roma, Monchi era stato chiaro sul futuro di Francesco Totti: «Ho una richiesta da fare, che Francesco mi stia vicino affinchè io impari cosa è la Roma. Lui è la Roma e sarò fortunato se riuscirò ad imparare almeno l’1% di ciò che lui conosce di questo ambiente. So, inoltre, che ha un accordo per diventare dirigente giallorosso dopo quest’ultima stagione da calciatore». Eh già, Totti-Monchi insieme per la Roma. Emergono nuovi particolari in merito a questa suggestione dalla redazione di Sky Sport: lo spagnolo è riuscito a coinvolgere il Capitano, a farlo sentire importante e il 10 ha deciso di smettere per affiancare il ds. I due si sono piaciuti subito e a Totti è piaciuto l’atteggiamento di Monchi, bravo a ricucire lo strappo con la società. Il ruolo del Pupone verrà stabilito passo dopo passo, ma inizialmente affiancherà l’ex Siviglia. In attesa di comunicazioni ufficiali che non arriveranno, però, prima della fine del campionato attualmente in corso, è senz’altro un tassello importante per il domani calcistico della Roma. Totti, da fenomeno in campo, “studierà” per diventare tale anche dietro una scrivania.