Udinese, Carnevale: «Muriel e Di Natale restano. Candreva e Cuadrado…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il responsabile scouting del club friulano ha parlato di mercato.

CALCIOMERCATO UDINESE CARNEVALE – Punto di riferimento della proprietà, nonché responsabile scouting, Andrea Carnevale ha parlato ai microfoni del “Corriere dello Sport” di alcuni talenti che il club friulano ha scoperto: «L’Udinese è presente in ogni competizione giovanile, è sempre la prima. Asamoah lo abbiamo trovato in un Mondiale sub 20, Sanchez anche, a quell’età il prezzo è ancora accessibile. Benatia? Affamato e devoto alla famiglia, non si accontenta mai, ha tanta personalità. Milan? Non faccio nomi, ma qualche grande club lo ha seguito e ha avuto qualche dubbio, giudicandolo solo per quello che vedeva in partita. Se lo avessero seguito in allenamento, lo avrebbero preso».

Il dirigente bianconero ha parlato poi del futuro di alcuni giocatori: «Candreva? I rapporti tra i presidenti sono ottimi, penso non ci siano problemi. Candreva a Roma ha trovato la sua piazza. Cuadrado? Firenze l’ha consacrato, ma piace a top club in Europa, non so cosa succederà. Il prossimo pezzo pregiato? Widmer, nessun dubbio: è forte davvero. Pereyra? E’ quello che è cresciuto più di tutti in questi anni, può ambire a squadre di alto livello. Muriel via? Non credo. E’ un fuoriclasse, ma deve ancora crescere. Di Natale? Totò resta, ci penso io. Può continuare ancora. Lui e Totti sono da Pallone d’Oro».