Udinese, Pozzo: «Convincerò Di Natale a restare. Borini…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il patron: «Il nuovo Friuli sarà la svolta»

CALCIOMERCATO UDINESE POZZO – Momento difficile per l’Udinese, che ha ritrovato il sorriso grazie alla vittoria sul Milan e la conseguente qualificazione alle semifinali di Coppa Italia. Torna il buonumore ai tifosi bianconeri, a cui il patron Gianpaolo Pozzo ha risposto attraverso le colonne de “La Gazzetta dello Sport”: «Lo scudetto dell’Udinese è quello di mantenersi ad un livello alto e togliersi le soddisfazioni che ci siamo tolti negli ultimi anni. Zielinski? E’ giovane e deve crescere. Abbiamo fiducia in lui. Nuovo stadio? E’ stato pensato proprio per riportare la gente a vedere la partita dal vivo. Sarà un impianto con tutti i comfort e nelle nostre intenzioni sarà la casa dei tifosi non solo il giorno della gara ma anche durante la settimana. Non ci saranno attività economiche collaterali, niente supermercati e centri commerciali. Il nostro intento è di offrire un’alternativa a tutti i cittadini, tifosi e non, per vivere lo stadio anche nei giorni della settimana in cui non si giocano partite». 

MERCATO – Inevitabili le domande sulle strategie di mercato bianconere: «Nuovo portiere? I nostri portieri godono della fiducia dello staff, della società e dei compagni. Sono ragazzi seri e professionisti impeccabili. Possono capitare momenti difficili però sono convinto che sapranno dimostrare, come hanno già fatto, di essere all’altezza del nostro campionato. Guidolin? Ho più volte espresso la mia fiducia incondizionata nei confronti del nostro allenatore che ci ha portato a raggiungere vette mai raggiunte prima. Il rapporto tra giocatori e tecnico è ottimo, non c’è alcuna ragione per pensare di non proseguire il cammino su questa strada. Borini? E’ sicuramente un buon giocatore ma noi abbiamo un attacco che ha solo bisogno di star bene fisicamente. Con il recupero di Muriel siamo a posto. Di Natale? Le sue qualità non si discutono. È il più grande attaccante che abbia mai indossato la maglia dell’Udinese. Può starci un periodo difficile. La squadra deve aiutarlo e lui deve stare tranquillo e pensare solo a lavorare come sta già facendo. Tornerà a segnare tanto e spero di convincerlo a continuare anche il prossimo anno». 

CAMMINO – Sul difficile momento, Pozzo conclude: «Ci sono stagioni in cui tutto gira bene, altre invece no. Siamo stupiti perché non pensavamo che lo stesso gruppo, migliorato con giovani di qualità che stanno facendo vedere cosa sono capaci di fare, potesse incontrare difficoltà così grandi. Abbiamo il tempo per recuperare. Siamo in corsa per la Coppa Italia, un trofeo a cui teniamo molto. La vittoria contro il Milan ci ha dato una grande forza che speriamo ci aiuti anche in campionato. Spero un giorno di mettere un trofeo in bacheca esattamente come tutti i nostri tifosi».