Chievo Verona, Sorrentino: «Ho rifiutato il Napoli pur di tornare»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del portiere sul suo ritorno in maglia gialloblù

Stefano Sorrentino si è lasciato malamente con il Chievo Verona e con i suoi tifosi in particolare tre anni fa ma con l’addio al Palermo e il ritorno in maglia gialloblù, l’estremo difensore spera di fare pace con i sostenitori clivensi. Sorrentino ha spiegato la sua scelta di lasciare il club rosanero ai microfoni de “L’Arena”: «Con il presidente Campedelli siamo stati 6 mesi senza parlarci. Poi abbiamo avuto modo di ritrovarci, di capirci ed è iniziata una storia nuova. Ho sfiorato il ritorno al Chievo in più occasioni, quando ha preso Agazzi e c’era Corini».

IL RITORNO – Prosegue il portiere: «Ho deciso di non rinnovare con il Palermo dopo un’annata del genere per stare vicino alla mia famiglia. Il contratto con il Chievo c’è ma non ho ancora firmato. Con il presidente Campedelli, dopo la rottura, ci siamo chiariti e in ogni sessione siamo stati vicini al ritorno. Non potevo chiudere la mia storia con il Chievo in quel modo e ho deciso di tornare. Io il secondo? Chi mi conosce sa che non mi muovo per fare il secondo, ho rifiutato un’offerta di un’importante squadra italiana (il Napoli, ndr)».