Connettiti con noi

Calcio Estero

Van Persie: «Ho riconosciuto il talento di Mbappè prima di tutti»

Pubblicato

su

mbappe

L’ex idolo della nazionale olandese Robin Van Persie ha parlato nel corso di un’intervista di quando vide per la prima volta Mbappè

Il talento di Kylian Mbappè era così cristallino che lo si poteva notare già diversi anni fa. Ecco le parole su di lui dell’ex giocatore dell’Arsenal e della nazionale olandese Robin Van Persie rilasciate al Sun. L’episodio risale ad un’amichevole disputata nel 2015 con il suo ultimo club, il Fenerbache.

«Il club aveva organizzato un’amichevole a Losanna. Sapevo che avrei giocato 70 minuti e poco prima che mi sostituissero era entrato un giovane ragazzo nel Monaco. Si chiamava Mbappé e in Europa nessuno aveva ancora sentito parlare di lui. A noi invece avevano detto che c’era un giocatore speciale in panchina. Abbiamo giocato su un campo mediocre di un club amatoriale locale. Lui ha giocato solo 20 minuti, ma in quel poco tempo è stato incredibilmente esplosivo, molto abile. Ho deciso di guardare ogni sua mossa. Era davvero su un altro livello. Lo guardai e dissi a tutti gli altri in panchina: Se questo ragazzo non diventerà una star mondiale, mangerò le scarpe da calcio che indosso».

Advertisement