Connettiti con noi

Fiorentina News

Venuti: «Fiorentina in Europa, una promessa ad Astori»

Pubblicato

su

Le parole di Lorenzo Venuti alla fondazione Niccolò Galli: «Italiano ha fatto ritrovare fiducia in tanti giocatori»

Presente all’evento dei 20 anni della Fondazione Niccolò Galli, Lorenzo Venuti ha parlato con i giornalisti. Di seguito le sue dichiarazioni:

RITORNO IN EUROPA E CONFERENCE LEAGUE – «Ha un valore enorme, inestimabile. Negli ultimi tre anni lottavamo in zone che non ci competevano, siamo ripartiti con un progetto serio: è il premio per i sacrifici fatti. La vittoria della Roma di ieri? Quando giochi le competizioni punti a vincerle. Vediamo cosa potremmo fare».

BILANCIO STAGIONALE – «Dopo gli ultimi anni la cosa più importanti era l’identità e questo è accaduto grazie al mister. Anche nelle sconfitte: quelli siamo, forse anche sbagliando ma è questo che ci ha fatto raggiungere i risultati. Diamo continuità e vedremo. Sono pienamente soddisfatto di me e del mio rendimento. Se ho alzato il livello lo devo anche ad Alvaro Odriozola con cui mi sono giocato il posto: è stata questa sana competizione a farci raggiungere l’Europa. Quest’anno siamo stati tutti decisivi. Mi rifaccio a un post di Benassi sui social, quest’anno si è visto che tutti sono stati importanti ma nessuno indispensabile. Più che sui singoli, mi soffermo sul grande gruppo. Italiano ha fatto ritrovare fiducia in tanti giocatori. Oltre a quelli tecnico-tattici, ha grandi meriti mentali: tutti erano partecipi e remavano per lo stesso obiettivo».

ASTORI – «Doverosa la dedica a lui, era il suo obiettivo, ciò che gli avevano promesso e che abbiamo ottenuto. L’Europa è tutta sua».