Verona, Mandorlini: «Vorrei impensierire la Juve»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico dell’Hellas non nasconde le ambizioni ma resta realista

La Coppa Italia, spesso, viene citata come obiettivo snobbato da molti club e sistematicamente preso sottogamba anche dalle società più blasonate. La sfida tra Juventus e Verona in programma domani potrebbe, nelle speranze di Mandorlini,  rifuggire a tale regola ed il mister gialloblu spera che il suo Hellas si riveli degno dei giorni migliori. Queste le parole dello stesso Mandorlini rilasciate in conferenza stampa: «Vorremmo ripetere le sfide dell’anno scorso, quando siamo riusciti a crear loro dei problemi, ma sarà difficile».

NIENTE TONI – Non mancano parole sulle scelte di formazione: «Toni non partirà dal primo minuto, Rafael invece sarà titolare» ha spiegato Mandorlini. Infine il discorso si è spostato sul recupero degli infortunati e sul nuovo acquisto: «Obbadi ancora non tornerà questa settimana. Valoti? Abile e intelligente, bisogna puntare sui giovani. Fernandinho non è qui, non ne parlo, non l’ho mai visto e prima di dare un giudizio devo aspettare».