Zenga: «Grande merito dei ragazzi. Se avessi più tempo farei buone cose»

© foto www.imagephotoagency.it

Zenga ha parlato al termine della gara con la Juventus, vinta per 2-0 contro la squadra campione d’Italia, apparsa lontana dalla forma

Zenga ha parlato al termine della gara con la Juventus, vinta per 2-0 contro la squadra campione d’Italia, apparsa lontana dalla forma.

SE AVESSI TEMPO- «Una partita che i ragazzi meritavano di giocare, hanno fatto tanti sforzi, siamo arrivati contati ma stasera c’era tutto, sono contento per loro, per la squadra, per la gente. Per Zenga? Io cosa devo fare, ho preso la squadra il 18 di maggio, non sono mai riuscito ad allenarla come avrei voluto. La squadra può togliersi grandi soddisfazioni e anche io, poi vedremo, voi mi avete già fatto fuori (ride n.d.r.). Quello che non condivido è l’idea che cambia di un allenatore a seconda di una vittoria, di una sconfitta o di un pareggio. Se io riuscissi a lavorare con calma con una squadra potrei fare qualcosa di buono. Catania fu un errore mio ad andar via, alla Sampdoria parlano i risultati».