Zico: «Gabigol non è stato capito. Ad Udine si pensa soltanto al Watford»

© foto www.imagephotoagency.it

Zico, ex calciatore dell’Udinese, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare del campionato di serie A

Zico, ex calciatore dell’Udinese, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare del campionato di serie A. Ecco le sue parole:

«Seguo sempre la serie A. Ha avuto un po’ di difficoltà negli ultimi anni a esprimere talenti, specie in attacco, ma è sempre l’Italia. Sta migliorando, ha perso i grandi nomi, finiti in Inghilterra, Spagna e anche in Germania».

UDINESE – «Purtroppo la preoccupazione ormai a Udine non è più, come ai miei tempi, di fare una squadra competitiva. La testa della dirigenza è al calcio inglese, a Udine non si investe più, lo si fa a Watford e a Udine s’allevano solo ragazzi da rivendere».

GABIGOL – «E pratica pure un bel calcio, offensivo, Gabigol è in un momento fatato. Il club dal 2012 al 2017 ha sofferto, ma ha saputo creare una bella struttura, oggi ha uno standard da big europea. Gabigol troppo giovane? Se un club ti chiama da giovane, ti deve conoscere bene. L’Inter non si è data il tempo di capire Gabriel, che tipo di gioco predilige, come usarlo meglio».