Zola: “Che noia questo calcio”

© foto www.imagephotoagency.it

In un’intervista a Leggo, Gianfranco Zola, punta il dito contro il declino del calcio mondiale: “Il calcio s’è inginocchiato alla tattica, stanno voltando pagina persino i sudamericani. E forse per qualche atavica frustrazione, insieme alla tattica in Italia abbiamo scelto di privilegiare l’atletismo, i muscoli, la palestra. Siamo in ritardo perchè siamo stressati “? ha proseguito l’ex Chelsea – parliamo troppo, il nostro calcio è logorante e logorroico. Gli stadi sono vuoti per una serie di ragioni, una di queste è la noia, i tifosi non si divertono più. Allora qualcuno deve aver pensato che forse è il caso di riscoprire la tecnica, i fondamentali, l’uno-due, il dribbling, lo stop a seguire, tutte quelle cose belle che una volta si vedevano all’oratorio. Futuro in Inghilterra? La mia famiglia da tempo vive lì. Lì, perlomeno in campo, il calcio lo vivono ancora come un gioco. Non escludo di lavorare in Italia. Ma sì, l’Inghilterra forse è più a mia misura”.