Connettiti con noi

Lazio News

Acerbi svela: «Dovevo andare al Leicester di Ranieri. Immobile? Lo coccolo sempre»

Pubblicato

su

Francesco Acerbi ha parlato durante la diretta Instagram con la pagina “Che fatica la vita da Bomber”. Le sue parole

Francesco Acerbi ha parlato durante la diretta Instagram con la pagina “Che fatica la vita da Bomber”. Queste le parole del difensore della Lazio.

ESTERO – «Dovevo andare in Inghilterra, a Leicester con Ranieri e allo Zenit con Mancini. Non ero mai sicuro, il dottor Squinzi mi ha aiutato molto nella malattia e non sono riuscito ad andare via. Sono stato richiamato e ho detto no grazie, sono molto riconoscente dovevo aiutare il Sassuolo».

EUROPEO – «All’inizio ho pensato che fosse destino, che non dovevo andarci.Non mi piango addosso, ci tenevo ma farà di tutto per andarci il prossimo anno».

IMMOBILE – «La storia tra me e Immobile è nata così per caso. Già dallo scorso anno ma più in questo è nata una grande amicizia, lo coccolo sempre, gli do tante attenzioni e mi fa vincere le partite. Due volte di fila gli ho detto che doveva fare gol e lui l’ha fatto. Se non lo fa lui, lo fa un altro. Pensavo fosse fuori, fallo, non mi sono accorto di aver fatto gol. Penavo che lo annullassero per qualche motivo, quindi non me la sono sentita insomma di esultare».